Formicaleone

Racconti

A scuola di insensibilità di VINCENZO GAMBARDELLA

Attenzione! mi rivolgo agli insegnanti sensibili, non a quelli che non lo sono. “Beati voi che siete insensibili” recitava il glorioso Vittorio Gassman. Ma questa insensibilità è davvero così beata? Mi viene di dire no, perché è sintomo di superficialità, consiste nel concepire tutto in modo banale, del tipo: è il caso che ci determina; …

A scuola di insensibilità di VINCENZO GAMBARDELLA Leggi altro »