Formicaleone

Valentina DI CESARE

L’epica quotidiana nelle poesie di Diego Caiazzo

A dircelo è la nostra più antica tradizione letteraria: la poesia epica è la narrazione in versi di gesta leggendarie di un popolo e dei suoi eroi. Vi si raccontano battaglie, avventure e imprese di personaggi ricchi di forza e astuzia, che con coraggio affrontano viaggi straordinari, imprevisti e peripezie, imbattendosi il più delle volte …

L’epica quotidiana nelle poesie di Diego Caiazzo Leggi altro »

La letteratura è il più antico dispositivo di pensiero per l’umanità: intervista a Tabish Khair

La scrittura non è nè esprimere nè essere espressa – ha detto Angel de Frutos Salvador – è sempre suggerire, evocare, lavorare il suono, il significato, l’ambiguità. Tale affermazione mi riporta immediatamente alla scrittura di Tabish Khair, alla capacità innata e sorprendente che l’autore indo-inglese ha nel raccontare l’insondabile, nel narrare con lucidità il curioso …

La letteratura è il più antico dispositivo di pensiero per l’umanità: intervista a Tabish Khair Leggi altro »

Tutta la grande letteratura è un avvenimento: intervista a Vincenzo Gambardella

Elegante, leggiadra, colta, visionaria: la scrittura di Vincenzo Gambardella possiede una bellezza temeraria che non è solo puramente estetica nè si può dire si fermi soltanto al ritmo narrativo o alla cura attenta delle parole.  La sua è una scrittura folgorante, libera, aderente alla vita ma mai invadente, la sua parola è funambolica e sa …

Tutta la grande letteratura è un avvenimento: intervista a Vincenzo Gambardella Leggi altro »

Madri, il libro in cammino sulle tracce di Pietro da Talada

Per me non è mai stato troppo difficile immaginare storie Cosa spinge un uomo, un professore universitario, a decidere di partire in completa solitudine e mettersi sulle tracce di un artista ,vissuto alla metà del Quattrocento, della cui esistenza non si conoscono che pochi elementi? C’è soltanto la curiosità di scoprire le vicissitudini e la …

Madri, il libro in cammino sulle tracce di Pietro da Talada Leggi altro »

Un uomo, due cadaveri e migliaia di libri dimenticati

Le verità cambiano con i secoli  La morte di due fratelli all’interno di una grande casa ai piedi di un lago, è  l’escamotage narrativo di un prezioso libello che conta appena centoundici pagine. Due fratelli dunque, di cui sappiamo poco e niente: è facile figurarseli soli, decrepiti, magari anche burberi, è istintivo immaginarseli, ben prima …

Un uomo, due cadaveri e migliaia di libri dimenticati Leggi altro »

Noi e gli altri, una distanza (in)colmabile. “La notte della felicità” di Tabish Khair

Quel che accade nei piccoli spazi fra le persone è così vasto che spesso misurarlo risulta impossibile Anil Mehrotra è un brillante imprenditore di fede induista che ha compiuto i suoi studi in America, alla Columbia University , e che proprio negli Stati Uniti ha incontrato la sua futura moglie, una scrittrice. Grazie ai prestiti …

Noi e gli altri, una distanza (in)colmabile. “La notte della felicità” di Tabish Khair Leggi altro »

Schivare tutto ciò che è prevedibile : “Teorie della comprensione profonda delle cose”

Colgo infine l’occasione, nel salutarvi, per mettervi a parte del pro- getto su cui sto fantasticando in questi giorni. Tre anni scarsi di lettura di romanzi e critica letteraria e la scrittura di quasi trecento pagine di tesi dottorale mi hanno destinato a una profonda idiosincrasia per il mondo accademico: ho quindi intenzione, essendo la …

Schivare tutto ciò che è prevedibile : “Teorie della comprensione profonda delle cose” Leggi altro »

Spaesamento e luce nei racconti di Amy Hempel

Se una cosa sembra troppo bella per essere vera, lo è. Quindici racconti eleganti, scritti con un linguaggio sorvegliato, vibrante ed essenziale, quindici storie dense di compassione e di solitudine, di bellezza e di fragilità. In Nessuno è come qualcun altro, l’ultima raccolta di racconti di Amy Hempel uscita in Italia per SEM a dicembre …

Spaesamento e luce nei racconti di Amy Hempel Leggi altro »