Formicaleone

Valentina DI CESARE

Romanticidio: un’ascia contro i clichè di coppia

Amore mi ami? È una domanda così bella che non vogliorovinartela con una risposta Con il suo “Romanticidio- Spoesie d’amore e altre disgrazie”, Eleonora Molisani ha dato vita a un’insolita raccolta di testi poetici e aforismi che scardinano con leggerezza e sarcasmo l’idea di amore romantico. Il libro, edito da Neo, si legge piacevolmente e …

Romanticidio: un’ascia contro i clichè di coppia Leggi altro »

«Una donna risorge quando un’altra donna ne raccoglie il respiro». L’amicizia tra Fausta Cialente e Renata Asquer

La riscoperta di scrittori e soprattutto scrittrici le cui opere sono misteriosamente cadute nel dimenticatoio è oggi una realtà che, nel nostro paese, molti autori e studiosi portano avanti con grande impegno. Il desiderio e la volontà di andare a recuperare voci letterarie perdute, da quelle mai veramente emerse nel panorama nazionale a quelle che, …

«Una donna risorge quando un’altra donna ne raccoglie il respiro». L’amicizia tra Fausta Cialente e Renata Asquer Leggi altro »

I 7 vizi capitali nei romanzi di Paola Musa

Esordisce ufficialmente come scrittrice nel 2008 ma Paola Musa ha con le parole un legame che viene da molto lontano e che non si esaurisce soltanto nella sfera letteraria. Basta avvicinarsi anche solo un poco al suo linguaggio, per capire quanto l’approccio di Paola Musa alla scrittura sia colto, riflessivo e raffinato; l’eleganza del suo …

I 7 vizi capitali nei romanzi di Paola Musa Leggi altro »

Nella narrazione ufficiale non entra la memoria migrante: Intervista a Marinette Pendola

La pastina. La pastina sparpagliata sul pavimento. Per qualche tempo ci fu solo quello. Poi, come uno spesso strato di cenere, un grigiore uniforme coprì ogni cosa. Per anni, per una vita intera. Fino a oggi. E ora, mentre infilo la chiave nella toppa e sto per aprire la porta di casa, appare un’immagine all’improvviso. …

Nella narrazione ufficiale non entra la memoria migrante: Intervista a Marinette Pendola Leggi altro »

L’infanzia negata ai bambini del Benin: intervista a Felicia Buonomo

In lingua francese si chiamano concasseurs che tradotto significa “spaccapietre”. Sono bambine e bambini molto piccoli che vivono nella regione di Dassa, in Benin, nell’Africa Occidentale. Sin dal primo anno di età, vengono brutalmente sfruttati da commercianti e lavoratori edili che li costringono, in cambio di pochissimi spiccioli, a trascorrere gran parte delle loro giornate …

L’infanzia negata ai bambini del Benin: intervista a Felicia Buonomo Leggi altro »