Formicaleone

“Legami” Damiano Grasso

Era rimasto ruvido il pensiero dentro di me
dell’alone di luce che la luna aveva stasera
simile ai cocci di bottiglia che trovo ai lati di queste
scale grigie.
Sfiorarti le dita diafane
mi fa venire in mente il burro
monoporzione delle colazioni in hotel
o i ciottoli ghiaiosi corrosi di salsedine di certe
spiagge che non vedo da anni.
Mi disegni nuovamente in viso
sorrisi segreti che svelo senza accorgermene
ma per non perderci
 e non perderti ti prego teniamo
in mano
i lati estremi di un gomitolo
che si spanderà e si sfilerà per le vie e le strade
divenendo sempre più piccolo mentre
nasceranno
in città
migliaia di equilibristi in punta di piedi
sui percorsi tesi al massimo del nostro amore.


Damiano Grasso è nato a Catania, nel febbraio 1997. Studia Musica al DAMS di Bologna.

(In copertina: foto di Costantino Tuccori)

1 commento su ““Legami” Damiano Grasso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *