Formicaleone

Sei poesie di Giovanni Perri

Quello era il momento di vivere, diremo
e ce ne andremo incompiuti
nel punto dove
la più alta parola ci sfugge
e sarà ancora franando in quel tornante di umori
che impareremo ad amare ma come
ridendo di un lapsus o di una nostalgia.

Ottobre
Lèvati ottobre tu non dai sicurezze, caparbio
nella tua indifferenza mortale:
e sbuchi dal cielo così poco finito
e mi sragioni
e sei comunque dolce come una rovina
furioso come un incanto.

Hai ragione, l’assillo
è un continuo ritorno alla parola
un dio che si contorce nella ruota
e ha sulle spalle la strada.

È quasi ombra
e il giro dei pianeti
parte da qui;
l’albero canta più volte
un canto che avvita.
Viene dai morti
e sale piano alle foglie
spalanca
tutte le braccia che incontra.

Paestum
Nota l’incanto della pietra verbale
sigilla il suono dell’ultima caduta
quello il corpo dei resti ammirati
la sola estetica morte che illumina i crolli.
Vedi: stasera c’è un concerto di api ferite
io volevo dirti che è questa
l’erba che cresce nei poemi
la sola lingua che dovrai imparare
come una preghiera.

Le madri
Nel sonno cantano tutte
e se qualcosa sveglia la bambina
dille che è stato un vento
inesatto, sirena d’ambulanza reato
di padre imbrogliato
dalla sua doppia immagine
di spiga e libellula cieca.


Giovanni Perri nasce a Napoli nel 1972. Consegue la laurea in lettere moderne con una tesi in storia dell’arte medievale. Fa parte della redazione di “Bibbia d’Asfalto- Poesia urbana e autostradale” e di “Inverso –Giornale di poesia”, collabora a “Menabò quadrimestrale internazionale di cultura poetica e letteraria”. Nel 2017 pubblica e mi domando la specie dei sogni, sua prima raccolta di poesie, per le edizioni Terra d’ulivi. Alcuni suoi testi sono stati tradotti in spagnolo. Ottiene numerosi riconoscimenti ed è presente in molte riviste e antologie. Cifrario dell’invisibile del 2019 è, sempre per Terra d’Ulivi edizioni, la sua seconda raccolta di poesie.

(In copertina: foto di Valentina Di Cesare)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *