Formicaleone

Due poesie di Raffaele Auteri

Amore Flessibile 
Più volte hai invano provato
a spiegarmi cosa sia
questo amore moderno
che a ogni tocco scivola via.
Amore flessibile, modellabile,
pronto all’uso, amore in scatola
per le occasioni buone, amore
fresco, da ibernare e scongelare;
del maiale non si butta via niente,
dei nostri sentimenti neppure.
Amore part time, amore interinale,
contratto a tempo determinato,
ci impegniamo a prolungare
il mestiere di amare
quel tanto che basta
per scrivere ancora una notte.
Amore liquido, amore sciolto,
amore al sole, ma solo d’estate;
cambiamoci d’abito, puliamo casa
che non si sa mai arrivino ospiti,
altri amori intercambiabili,
più convenienti a ciò che siamo,
a ciò che vogliamo un giorno essere.
Amore moderno, amore che non capisco
amore che tuttavia accetto, amore che
consumo, amore che poi finisce,
amore mio scusami
ho scordato ancora di fare la spesa.

La felicità è un sistema complesso 
Respira.
È complesso il processo
che porta all’amplesso
delle mie emozioni, spesso
sfasate, confuse, rinchiuse
e intrecciate in rami dalle
profonde radici: astruse.
Figure diverse, combaciano
in immagini speculari e, come
per magia, l’energia da esse
scaturita risulta compatibile,
cumulabile e spendibile.
Io tuttavia, delle emozioni
non sono né fisico né matematico;
non comprendo la creazione 
delle onde e del mare, figurarsi
del sentimento e del pianto.
So soltanto che
la felicità è un sistema complesso
e l’amore ha orrore del calcolo.

(In copertina: foto di Raffaele Auteri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *