Formicaleone

FL_Favicon1
LETTERATURE
Gesualdo Bufalino dialoga con Gianni Montieri
Leggi tutto
Moscerine: Anna Marchesini racconta la vita a chi non teme di scoprirla
Leggi tutto
“Poesie di fiori e d’erba” di Ludovica Cianciosi
Leggi tutto
Cinque poesie di Alba Gnazi
Leggi tutto
Rinascere di Iole Cianciosi
Leggi tutto
Contaminazioni #2
Leggi tutto
Vincenzo Frungillo, un estratto dal romanzo "Un nome in meno"
Leggi tutto
Quattro poesie di Nicola Manicardi
Leggi tutto
I SUPERFLUI di Dante Arfelli
Leggi tutto
All'arte la sua libertà: riflessioni sulla poetica di Alberto Burri
Leggi tutto
Cinque poesie di Felicia Buonomo
Leggi tutto
Gesualdo Bufalino dialoga con Vladimir Di Prima
Leggi tutto

L'insostenibile leggerezza dell'essere

«Era un momento di ebbrezza: l'anima saliva sulla superficie del corpo, come quando un equipaggio irrompe dal ventre della nave, riempie tutto il ponte di coperta, agita le mani verso il cielo e canta»

[Milan Kundera]

ADELPHI

Il comandante del fiume

«Io e Sissi non possiamo essere uguali per tutta una serie di ragioni, ma ce n’è una più importante delle altre e questa ragione è che io sono nero, nato da due genitori neri, mentre Sissi è bianca, ha i ricci dorati e gli occhi grigioverdi»

[Ubah Cristina Ali Farah]

66THAND2ND

Tempo variabile

«Inspiro, sapendo che è naturale invecchiare. Espiro, sapendo che non posso sfuggire alla vecchiaia. Inspiro, sapendo che è naturale ammalarsi. Espiro, sapendo che non posso sfuggire alla malattia. Inspiro, sapendo che è naturale morire. Espiro, sapendo che non posso sfuggire alla morte. Inspiro, sapendo che perderò ogni cosa e ogni persona che amo. Espiro, sapendo che non c'è modo di salvarli.»

[Jenny Offill]

NNE